• Home
  • 5 domande (più una) sul testo base della coltivazione domestica di cannabis.

5 domande (più una) sul testo base della coltivazione domestica di cannabis.

16 Luglio 2021 Giovanni Brajato Comments Off

1) Che cos’è il Testo Base?

Il testo base, o testo unificato, serve a mettere insieme proposte diverse che riguardano lo stesso tema. In questo caso unisce le proposte sulla legalizzazione della coltivazione domestica di Magi e Licatini con quella di Molinari della lega. 

2) Cosa prevede il testo base?

Il testo base introduce la possibilità di coltivare fino a 4 piantine, inserisce la fattispecie di lieve entità per i casi meno gravi, toglie la sanzione amministrativa (nessun ritiro della patente per i consumatori) e nel caso sia una persona tossicodipendente a commettere il reato di produzione o spaccio non sarà più punita con il carcere ma con lavori socialmente utili. Nota negativa, sono aumentate le pene in alcuni casi (associazione a delinquere, spaccio nei confronti di un minore e se a commettere il reato è un ente autorizzato a coltivare). Questo punto però potrebbe convincere i parlamentari più moderati a votare a favore!

3) Adesso che succede?

Adesso il Presidente Mario Pprerantoni stabilirà il limite di tempo concesso ai parlamentari per presentare gli emendamenti, cioè delle modifiche al testo base, che poi dovranno essere votate in commissione. Questa è un’ottima occasione per proporre anche dei miglioramenti!

4) Quanto dobbiamo aspettare?

Adesso a dettare i tempi è Mario Perantoni del Movimento 5 stelle, il Presidente della commissione giustizia, che si è sempre dichiarato a favore di questa proposta. Non sappiamo fare una stima precisa, ma già dai prossimi giorni capiremo se ci sarà o meno un’accelerazione su questa proposta!

5) Quante possibilità ci sono che il testo passi?

In teoria i gruppi che in varie occasioni, tra cui la conferenza organizzata da noi alla Camera,  si sono dichiarati a favore di questa proposta hanno la maggioranza dei voti in commissione e alla camera (Pd, M5S, Italia Viva, SI). In pratica noi continueremo a pressare e a incontrare tutti i parlamentari per portare a casa questo risultato!

6) Notizie dall’America?

Contemporaneamente al deposito del testo base sulla coltivazione domestica, negli USA il capogruppo democratico al Senato Chuck Schumer, uno dei politici più influenti, ha svelato la sua proposta di legalizzazione a livello federale. Se anche il paese che ha inventato il proibizionismo, e che ha condizionato il resto del mondo, legalizza la cannabis, allora anche noi possiamo convivere i nostri parlamentari che il proibizionismo ha fallito.